L’orologio biologico che dice il tempo che resta da vivere

Un gruppo di scienziati ha individuato un orologio biologico che predice il tempo che resta da vivere.

Sono stati i ricercatori dell’Università di Edimburgo, in collaborazione con i ricercatori dell’Australia e degli Stati Uniti ad aver studiato i cambiamenti chimici del DNA per stabilire l’età biologica di un individuo, confrontandola poi con la loro età effettiva.

Il lavoro si è concretizzato in quattro studi indipendenti fatti su 5.000 persone seguite per 14 anni.

I risultati dello studio, pubblicato su ‘Genome Biology’, hanno mostrato che le persone con un’età biologica maggiore della loro vera età avevano più probabilità di morire prima di quelli la cui età biologica e reale era la stessa.

L’età biologica di ogni persona è stata misurata con un campione di sangue, studiando, di ogni persona, una modifica chimica al DNA, detta metilazione.

Alcuni scienziati americani hanno spiegato perché il pomodoro deve essere tenuto in un ambiente dove
Fumare può danneggiare permanentemente il DNA  producendo un effetto che potrebbe portare alla proliferazione di
Un nuovo esame del sangue, analizzando il DNA delle cellule morenti, può rilevare varie malattie,