Gli italiani consumano sempre più farmaci ma in molti casi li utilizzano male, secondo il Rapporto Osmed dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

Indagando sull’uso dei farmaci come è avvenuto nei primi mesi nove mesi del 2014, dal rapporto è emerso che l’uso dei medicinali è aumentato, sia pure lievemente.

Tra i medicinali più utilizzati ci sono stati quelli per il sistema cardiovascolare, con maggior utilizzo al Centro-Sud.

I cittadini hanno ridotto invece il consumo di antibiotici, che, negli anni passati sono stati utilizzati e prescritti in modo eccessivo.

Talora i farmaci vengono utilizzati male, con un grande spreco in termini di risorse per il Sistema sanitario nazionale.

E’ il caso di alcuni farmaci antidiabetici, per l’ulcera e per l’esofagite, che sono usati tanto, ma in modo scorretto fino ad un caso su due.

Sono utilizzati male anche gli antidepressivi, il cui consumo è aumentato, ma per i quali i pazienti, talora, interrompono la cura prima del tempo.