Un bicchiere di vino al giorno aiuta il cuore

Un nuovo studio ha trovato che bere fino a sette drink in una settimana è legato a un minor rischio di sviluppare un’insufficienza cardiaca in futuro.

In un nuovo studio pubblicato sull’European Heart Journal, i ricercatori del Brigham and Women’s Hospital di Boston hanno analizzato i dati del rischio di aterosclerosi su 14.629 partecipanti di età compresa tra i 45 e i 64 anni. I partecipanti sono stati reclutati tra il 1987 e 1989 e sono stati seguiti per 24-25 anni.

Dei test sono stati fatti ai partecipanti sulla loro abitudine di bere, all’inizio dello studio e a intervalli di 3 anni.

I ricercatori hanno diviso i partecipanti nelle categorie seguenti:

Astemi

Ex bevitori

Consumatori di sette drink alla settimana

Consumatori di 14 drink a settimana

Consumatori di di 14-21 drink a settimana

Consumatori di di 21 o più drink a settimana.

Dallo studio è emerso che il più basso tasso di insufficienza cardiaca c’era stata tra i partecipanti che avevano consumato fino a sette drink a settimana e il più alto tra coloro che erano ex bevitori.

Gli uomini che avevano bevuto fino a 7 drink a settimana avevano avuto un rischio inferiore del 20% di sviluppare insufficienza cardiaca rispetto agli astemi, le donne solo del 16%.

Gli effetti protettivi del bere moderato erano meno pronunciati nelle donne rispetto agli uomini, forse per un diverso modo che quest’ultime hanno di metabolizzare l’alcol.

Chi aveva bevuto 21 drink o più a settimana aveva avuto un aumentato rischio di morte per tutte le cause del 47%, se uomini, e dell’89%, se donne.

Per “drink” i ricercatori hanno inteso una bevanda contenente 14 g di alcol, approssimativamente l’equivalente di un bicchiere piccolo di vino (125 ml).

Contribuiscono allo sviluppo dell’insufficienza cardiaca:

l’alta pressione sanguigna

la malattia del muscolo cardiaco (cardiomiopatia)

i problemi alle valvole cardiache

il battito cardiaco irregolare (aritmia)

le infezioni virali

il bere alcol in quantità eccessive

il consumo di droga

gli effetti collaterali della radioterapia per il cancro.