Ebola: portata a Londra l’infermiera infettata in Sierra Leone

L’infermiera, che ha contratto il virus dell’Ebola, durante il suo lavoro volontario in Africa, primo caso diagnosticato in Gran Bretagna, è stata trasferita martedì al Royal Free Hospital di Londra, dove riceverà un trattamento specialistico.

Pauline Cafferkey, 39 anni, è arrivata ieri nella capitale inglese, dalla Scozia, con un aereo militare.

La paziente era tornata dalla Sierra Leone domenica notte ed era atterrata all’aeroporto di Heathrow, a Londra, con un volo della compagnia aerea British Airways, dopo uno scalo a Casablanca, in Marocco.

Si era sentita male lunedì mattina ed era stata ricoverata nell’ospedale Gartnavel di Glasgow e messa in isolamento.

Potrebbero interessarti anche...