In Europa l’epatite uccide più dell’Aids

In occasione della IV Giornata mondiale delle epatiti, celebrata in tutto il mondo dall’Organizzazione mondiale della sanità, Alleanza contro l’epatite (Ace), ha reso noto che le epatiti B e C causano ogni anno 90 mila morti in Europa, oltre 10 volte in più di quelle provocate dal virus Hiv, che sono circa 8 mila.

In Italia, ci sono almeno circa 700 mila persone affette da epatite C, di cui la metà non sa di aver contratto l’infezione e perciò non si cura.

L’epatite C è una malattia del fegato causata dal virus HCV, che può causare cirrosi o cancro del fegato. Colpisce 185 milioni di persone nel mondo e uccide 350.000 individui ogni anno, secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Anche l’epatite B è una malattia infettiva del fegato, causata però dal virus HBV. Nel mondo, più di due miliardi di persone sono state contagiate da questo virus, mentre sono circa 350 milioni i portatori cronici della patologia.

“U=U, Undetectable=Untransmittable, ossia Non rilevabile=Non trasmissibile. Si tratta di un’evidenza rivoluzionaria, poiché permette alle coppie
"Secondo studi recenti una persona con HIV su quattro mostra deficit di tipo cognitivo; anche
Negli ultimi anni l'inizio precoce della terapia antiretrovirale e l'uso di nuove combinazioni di farmaci,
Alcuni ricercatori dicono di essere riusciti a rimuovere l'HIV dal DNA di alcuni topi, un