Robot Philae in ibernazione, ma non è la fine della sua vita

Il robot Philae, giunto sulla cometa Tchouri, a circa 500 milioni km dalla terra, mercoledì scorso, ha cessato di emettere segnali, venerdì notte, entrando in ibernazione.

Dopo aver completato una perforazione della roccia e inviato i dati che saranno analizzati dagli scienziati, il robot ha cessato la sua attività a causa dell’esaurimento delle batterie.

Ma l’ibernazione di Philae non dovrebbe segnare la fine della sua vita. Avvicinandosi al sole, la cometa sarà più esposta alla luce e, questo, dovrebbe consentire, fra pochi mesi, di riavviare la sonda.

Molte e interessanti sono tuttavia il materiale che il robot ha inviato. Dai dati giunti a terra è emerso che tutto è diverso da ciò che era stato immaginato dagli scienziati.

La cometa 67P, su cui si trova il robot Philae, raggiungerà il suo massimo avvicinamento
Il robot spaziale europeo Philae, sbarcato sulla cometa 'Tchouri', non si fa sentire da 10
La missione della sonda Rosetta, che ha consentito l'atterraggio sulla cometa 'Tchouri' al robot Philae,
Il robot europeo Philae, che si trova sulla cometa di 'Tchouri', è stato in grado