Il fumo è collegato col mal di schiena cronico

Le persone che fumano sono molto più propense a sviluppare il mal di schiena cronico, rispetto ai non fumatori, secondo un nuovo studio fatto negli Stati Uniti.

Fumare interferisce con un circuito del cervello associato al dolore.

Come scrivono sulla rivista “Human Brain Mapping”, i ricercatori della Northwestern Feinberg School of Medicine hanno seguito 227 volontari.

Tra loro, 160 erano affetti da mal di schiena acuto, con una durata media di 4-12 settimane, 32 da lombalgia cronica (che durava da almeno 5 anni) e i restanti 35 non sono soffrivano di lombaggine.

In cinque separare occasioni, durante l’arco di un anno, tutti i volontari hanno compilato dei questionari sulle loro abitudini di vita, compreso il fumo, e sul loro stato di salute.

I ricercatori hanno esaminato anche l’attività tra due parti del cervello (nucleus accumbens e corteccia prefrontale media) che svolgono un ruolo nei comportamenti di dipendenza, trovando che la connessione tra queste due aree svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo del dolore cronico.

E’ emerso dallo studio che i fumatori avevano tre volte di più il rischio di soffrire di dolore cronico rispetto ai non fumatori.

Quando alcuni di loro hanno smesso di fumare, durante lo studio, la connessione delle due regioni del cervello sono cambiate e il dolore cronico è diminuito drasticamente.

La chirurgia plastica ha un vantaggio inaspettato per la salute, aiuta le persone a smettere
Il tabacco uccide più di 7.000.000 di persone nel mondo ogni anno. A dirlo l'Organizzazione
Una ricerca britannica ha rivelato che la cattiva abitudine di fumare aumenta il rischio di
Una ricerca condotta dall'U. S. centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha rivelato che