Pensare all’amore è dolce e provoca il rilascio di glucosio

Filed under Lifestyle, Salute

Pensare al proprio partner aumenta i livelli di zucchero nel sangue, aumentando il cortisolo, l’ormone dello stress.

Si tratta di stress buono o euforico, noto come eustress, diverso dallo stress cattivo che si prova quando si è preoccupati, ad esempio per una scadenza di lavoro, dice uno studio fatto dagli psicologi della University of Western Ontario in Canada, pubblicato su ‘Psychophysiology’.

La ricerca ha trovato che pensare anche per pochi minuti all’innamorato può anche innescare il rilascio di adrenalina, che a sua volta può contribuire al rilascio di glucosio.

Anche se i livelli elevati di cortisolo nel corpo per un periodo prolungato di tempo possono causare problemi di salute, brevi raffiche sono utili all’organismo, hanno detto i ricercatori canadesi, che hanno fatto uno studio su 183 volontari, di età compresa tra i 18 e i 41 anni, senza condizioni mediche collegate al glucosio, come, ad esempio, il diabete.

I ricercatori hanno invitato i partecipanti a pensare a una persona amata per 6 minuti, dopo tre ore che erano stati senza toccare il cibo. E’ emerso che la meditazione aveva scatenato il rilascio di glucosio 10 – 25 minuti dopo.

You must be logged in to post a comment Login