Trovati in Argentina i resti di un tirannosauro enorme

A Santa Cruz, in Argentina, sono stati trovati i resti di un tirannosauro che, quando è vissuto, circa 75 milioni di anni fa, era lungo 26 metri, pesava 65 tonnellate ed era erbivoro.

La scoperta è incredibile per l’integrità dello scheletro dell’esemplare trovato, che è la più completa mai trovata, finora.

Quando l’animale erbivoro viveva in Patagonia, misurava 25 metri di altezza ed era grosso come dodici elefanti messi insieme. E le ossa trovate indicano che esso era ancora in crescita, quando è morto, e che dunque avrebbe potuto ancora crescere, se fosse vissuto più a lungo.

Nel corso di quattro campagne di scavi, fatte tra il 2005 e il 2009, i paleontologi dell’Università Drexel a Filadelfia sono stati in grado di trovare più del 70 per cento dello scheletro dell’animale.

Ora, i resti si trovano negli Stati Uniti per essere analizzati dagli scienziati dell’Università Drexel e del Museo Carnegie di storia naturale. Entro il 2015 ritorneranno in Argentina per essere esposti nel Museo Padre Jesus Molina di Rio Gallegos, nella provincia di Santa Cruz.