La doppia mastectomia non giova alle donne senza geni pericolosi

Le donne con carcinoma mammario precoce che scelgono di fare una doppia mastectomia non traggono alcun beneficio in termini di sopravvivenza, secondo un nuovo, grande studio.

La doppia mastectomia è utile solo alle donne che sono portatrici di quelle mutazioni genetiche che aumentano il rischio di recidiva del cancro al seno e dell’utero.

Queste mutazioni (conosciute come BRCA1 e BRCA2) sono rare: solo il 5% dei tumori al seno sono dovuti a questi geni ereditari.

Scrivendo sul “Journal of American Medical Association» (JAMA), i ricercatori della Stanford University e dell’Istituto per la prevenzione del cancro della California, che hanno fatto il nuovo studio, dicono che la sopravvivenza a lungo termine delle donne che avevano rimosso entrambi i seni, ma non erano portatrici dei geni BRCA1 e BRCA2, non era stata migliore a quella di chi aveva scelto di togliere solo il tumore e di sottoporsi poi alla radioterapia.

Lo studio fatto su 190.000 pazienti ha dimostrato che le possibilità di sopravvivenza nella maggior parte dei tumori della mammella sono le stesse facendo la mastectomia parziale, che rimuove solo il tumore ma preserva il seno.

Potrebbero interessarti anche...