Usa: il test del DNA scagiona due detenuti, dopo 30 anni

Dopo 30 anni di carcere, un test del DNA ha aiutato due fratellastri mentalmente handicappati, negli Stati Uniti, a essere scagionati.

Henry McCollum e Leon Brown erano stati condannati a morte nel 1983, quando avevano 19 e 15 anni, con l’accusa di aver violentato e ucciso una bambina di 11 anni, Sabrina Buie, trovata morta in un campo nel North Carolina. Uno dei due successivamente aveva avuto la sua condanna convertita all’ergastolo.

Un test del DNA fatto su una sigaretta trovata sul luogo del delitto, ha condotto a un altro uomo, il detenuto Roscoe Artis, già in carcere per l’omicidio di un’altra ragazza, uccisa meno di un mese dopo, nello stesso modo di Sabrina Buie.

Ora, i due uomini, 50 e 46 anni, hanno ottenuto la scarcerazione.

Potrebbero interessarti anche...