Ebola: la Liberia chiude le scuole

Continua a destare preoccupazione l’epidemia di Ebola che si è sviluppata in tre paesi africani e che rischia di diffondersi anche in altri stati del continente, in Europa e negli Usa.

Recentemente ha provocato un’ondata di commozione generale la morte del virologo Sheik Umar Khan, che aveva lavorato tantissimo per cercare di curare i malati in Sierra Leone.

Un problema grande rimane lo scetticismo di fronte ai medici. Molte persone con sintomi, in Africa, si rivolgono ai guaritori tradizionali invece di accedere ai centri sanitari. Molto africani pensano che l’Ebola non esiste.

Le autorità, naturalmente, stanno prendendo provvedimenti. La Liberia, ad esempio, ha deciso la chiusura di tutte le scuole “senza eccezioni” per cercare di fermare l’epidemia.

Secondo l’Oms, ci sono stati 1201 casi di Ebola fino a 23 luglio, 672 persone sono morte.

Roma - Con una interrogazione parlamentare le onorevoli Cunial, Benedetti, Giannone e Vizzini del Gruppo
In occasione del 19 Novembre, “Giornata Mondiale della Toilette”, Essity pubblica i dati della ricerca
Manca pochissimo ormai all’appuntamento imperdibile per gli amanti della lettura, sia i più giovani tra
Dopo l’appello lanciato a Novembre sulla necessità di stabilizzare le risorse per i comuni e