In arrivo dall’Olanda il bracciale anti-stupro

Un bracciale può essere non solo elegante, ma anche utile. L’olandese Herman Veestra sta raccogliendo in modo partecipativo i 40.000 dollari necessari per commercializzare il suo braccialetto anti-stupro.

Chiamato Safelet, questo piccolo gioiello, collegato via Bluetooth allo smartphone di chi lo indossa, permetterà di inviare un avviso alla famiglia, agli amici e persino alla polizia, in caso di violenza.

La vittima dovrà solo premere i due pulsanti del bracciale per innescare il SOS.

L’oggetto viene utilizzato non solo per inviare un avviso, ma anche per individuare la sua proprietaria, senza che lei tocchi il suo telefono.

Questo nuovo prodotto è anche elegante, dato che è pensato per le donne. La sua creatrice ha puntato sull’estetica per indurre le donne a portarlo.

Attualmente il monile, fatto d’acciaio, somigliante a un cinturino di orologio, con una parte piatta che può essere incisa, costa 129 dollari. E necessario avere uno smartphone, con Android o IOS, per usarlo.

Si intitola La violenza sugli operatori sanitari l’incontro organizzato dall’Ordine Provinciale Dei Medici Chirurghi e Degli Odontoiatri
Sarà dedicato al tema “violenza e moleste sessuali su donne con disabilità” l’iniziativa MI MERITO UN
Si terrà il prossimo 16 ottobre alle 10 presso Palazzo Marino in Sala Alessi il
Soccorso Rosa Onlus insieme a Casa dei Diritti organizzano un incontro di studio sui limiti