Numero delle vittime dell’Ebola salito a 603

Il numero di vittime, dallo scoppio dell’epidemia di Ebola peggiore del mondo, in Africa occidentale, è salito da febbraio ad almeno 603, con almeno 68 morti nei tre paesi del continente più colpiti solo nell’ultima settimana.

Lo ha comunicato l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), evidenziando gli alti e continui livelli della trasmissione.

I paesi confinanti con Guinea, Sierra Leone e Liberia, i tre stati più colpiti, intanto alzano le barriere, nel timore che gli stranieri stessero diffondere il virus.

Tuttavia, parlando dall’Avana, il Direttore Generale dell’OMS Margaret Chan ha detto che si tratta dell’epidemia peggiore di Ebola, che “la situazione è seria ma non ancora fuori controllo”.

L’OMS ha mobilitato i politici, i capi religiosi e i capi locali in Sierra Leone, Liberia e Guinea, mentre accoglie i medici che tentano di curare le vittime, insieme alle risposte coordinate dei tre paesi colpiti e di otto paesi vicini.

La tubercolosi ha ucciso nell'ultimo anno più di 1,5 milioni di persone nel mondo, ha
L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha formulato delle raccomandazioni finalizzate a migliorare i servizi sanitari
Il secondo medico americano colpito dal virus dell'Ebola dovrebbe giungere martedì negli Stati Uniti per