Un contraccettivo che si comanda per 16 anni senza fili

Filed under Lifestyle, Salute, Tecnologia

La contraccezione del futuro potrà avvenire in modalità wireless. Il Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha messo a punto un microchip per esseri umani, basato su un microprocessore, controllato senza fili, che è impiantabile nella donna, per fini contraccettivi.

Dal 1999, Robert Langer, nel MIT, ha avuto l’idea di utilizzare dei microchip per rilasciare dei medicinali. L’idea, era di creare dei chip con un serbatoio per farmaci, che potessero, a comando, rilasciare la sostanza.

Nel 2012, un primo test ha sondato l’erogazione di farmaci per l’artrosi, con questo sistema. Il contraccettivo impiantabile che si comanda senza fili non è stato, però, ancora sottoposto a sperimentazione e i tempi per la sua diffusione sembrano lunghi.

Secondo i suoi ideatori, il chip con il contraccettivo, potrebbe contenere un medicinale sufficiente per 16 anni.

Tramite il sistema wireless integrato potrebbe consentire alle donne di interrompere o attivare la contraccezione, come e quando vogliono.

Significativamente più piccolo, rispetto ai microchip esistenti (20 x 7 mm), il dispositivo, finanziato per la sua messa a punto dalla Bill e Melinda Gates Foundation, potrebbe essere in vendita nel 2018, ma le autorità sanitarie sembrano scettiche.

You must be logged in to post a comment Login