Fiale col virus del vaiolo trovate in un ripostiglio

Filed under Lifestyle, Salute

Si credeva che fosse scomparso e che fossero rimasti di esso solo due campioni conservati in modo sicuro nel laboratorio di Atlanta (Usa) e in Russia.

Invece, in un centro di ricerca vicino a Washington, mentre si stavano risistemando le cose, sono state scoperte, la settimana scorsa, alcune fiale contenenti il virus del vaiolo, imballate in scatole di cartone.

Le sei bottigliette, contenenti il virus, erano ancora intatte e sigillate, ma non si sa se il virus che contengono, ormai, sia morto.

Le fiale sono state portate, a bordo di un aereo governativo, alla sede dei CDC (Centers for Disease Control) di Atlanta e saranno sottoposte a ulteriori test.

I campioni del virus di vaiolo sono stati trovati in un ripostiglio del National Institutes of Health a Bethesda, nel Maryland (Stati Uniti).

Nessuno è stato infettato e non c’è stata alcuna contaminazione, ma la cosa ha destato preoccupazione, dato che non esiste una cura per il vaiolo e che, ormai, quasi nessuno si vaccina più, contro questa terribile malattia che pare scomparsa, ma che, in passato, ha fatto migliaia di vittime.

You must be logged in to post a comment Login