Africa: strategia comune per combattere l’Ebola

I paesi dell’Africa occidentale e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno adottato giovedì una strategia comune per combattere l’epidemia di Ebola, la febbre emorragica che ha già ucciso almeno 467 persone, dal mese di febbraio, in Guinea, Liberia e Sierra Leone.

Al termine di una riunione di due giorni a Accra, in Ghana, i ministri della sanità di 11 paesi hanno deciso di rafforzare la sorveglianza e la rilevazione del virus, tramite collaborazione transfrontaliera, dialogo con le comunità locali e cooperazione con l’OMS e con altri partner.

I ministri hanno anche raccomandato l’istituzione di un centro controllo nel centro della Guinea per coordinare l’assistenza tecnica.

Poco più di due anni dopo la morte, il 6 dicembre 2013, di un bambino
Pare che l'epidemia di Ebola in Sierra Leone sia finita, dopo che il paese africano
La tubercolosi ha ucciso nell'ultimo anno più di 1,5 milioni di persone nel mondo, ha
L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha formulato delle raccomandazioni finalizzate a migliorare i servizi sanitari