NASA: testata tecnologia per l’atterraggio su Marte

La NASA ha inviato sabato un dispositivo, simile a un disco volante, nell’atmosfera terrestre per testare una tecnologia che potrebbe essere utilizzato per l’atterraggio su Marte.

L’esperienza ha in parte fallito. Il paracadute si è aperto, ma non si è completamente dispiegato.

Un enorme palloncino gonfiato con elio è stato inviato dalla base militare dell’isola hawaiana di Kauaia a 36,600 metri, dopo diversi ritardi a causa del maltempo.

Il dispositivo trasportava un disco a forma di ciambella, chiamato Low-Density Supersonic Decelerator, deceleratore supersonico a bassa densità (LDSD), attaccato a un paracadute gigante (34 metri di diametro), che si è solo parzialmente dispiegato.

Nonostante questo problema, alla NASA si sono dichiarati molto soddisfatti.

Una prossima prova è prevista per l’estate del 2015.

IL VIDEO DELL’ESPERIMENTO:

La società italiana, specializzata nella gestione dei contenuti audio e video, provvederà a costruire un
Estate da ricordare al SettemariClub Alonissos Beach per la straordinaria apparizione di un cucciolo di foca monaca
Beyoncé ha, per la seconda volta, assicurato un suo spettacolo al Coachella Festival (a Indio,
In occasione della Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi Indifesa, Terre des Hommes lancia i risultati dell’indagine effettuata