Curiosity, il rover NASA, ha celebrato questa settimana il suo primo anno marziano, ossia 687 giorni terrestri.

La missione del rover doveva durare un anno terrestre, ma Curiosity, che ha trascorso circa 8 km sul pianeta rosso, potrà ancora raggiungere intorno a Natale i territori argillosi del Monte Sharp, importanti per la storia geologica di Marte, nonostante abbia una delle sue ruote un po’ piegata, dopo essere passato su una grande roccia a punta.

Monitorato e diretto costantemente da terra, il rover è seguito da un team, composto quasi interamente da donne (76 su 102).

Colette Lohr dirige la missione strategica, è responsabile della revisione e l’approvazione dei piani di sviluppo. E’ anche responsabile del cambiamento e della pianificazione delle attività di Curiosity.

Oltre che in California, il team della NASA è sparso in 11 altri Stati statunitensi e in altri quattro paesi: Canada, Francia, Russia e Spagna.