La pornografia riduce il cervello maschile

Gli uomini che passano tanto tempo a guardare la pornografia su Internet sembra che abbiano meno materia grigia, in alcune parti del cervello, e un’attività cerebrale ridotta.

A dirlo uno studio tedesco dell’Istituto Max Planck di Berlino, pubblicato sul Journal of American Medical Association, Psychiatry.

“Abbiamo trovato un significativo rapporto negativo tra visualizzazione di pedopornografia per diverse ore a settimana e il volume della materia grigia nel lobo destro del cervello”, così come l’attività della corteccia prefrontale, hanno detto gli autori della ricerca, che per lo studio, hanno reclutato 64 uomini sani di età compresa tra i 21 e i 45 anni..

Questi effetti negativi derivano dall’intensa stimolazione del centro del piacere, hanno spiegato gli scienziati.

Troppo Non sono ancora stati fatti studi per analizzare l’eventuale effetto del porno sul cervello delle donne.

Un gruppo di specialisti australiani ha condotto uno studio su larga scala sull'impatto della pornografia
Con lo smartphone, è ora più facile e più veloce guardare dei video pornografici, ma
Una nuova ricerca, fatta negli Stati Uniti, sostiene che la pornografia può avere un impatto
Il rilancio dell’Europa anche attraverso un’economia digitale, passa soprattutto attraverso la necessità di rafforzare i