Cancro alla prostata è malattia sessualmente trasmessa

I ricercatori dell’University of California, in collaborazione con alcuni ricercatori italiani dell’università di Sassari, hanno scoperto che un’infezione sessuale chiamata Tricomoniasi determina la crescita del cancro alla prostata.

Nel 2009 uno studio aveva già trovato che un quarto degli uomini con cancro alla prostata avevano un’infezione da Trichomonas vaginalis e che questi uomini avevano più probabilità di sviluppare un tumore.

Ora il nuovo studio, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, suggerisce che il parassita, che crea l’infezione e che si trasmette durante i rapporti sessuali, può rendere più vulnerabili gli uomini al cancro.

Il Trichomonas vaginalis determina cambiamenti secernendo una proteina che causa infiammazione e portando a un aumento e a una crescita delle cellule benigne e cancerose della prostata.

La Tricomoniasi è un’infezione che può colpire sia la donna che l’uomo, si manifesta con bruciore e prurito, ma non sempre provoca sintomi.

Uno studio singolare ha mostrato dei risultati che a molte donne non piaceranno. Essere un
Gli uomini che consumano più di dieci porzioni di pomodori a settimana possono ridurre del