Conchita Wurst, quando il gender-neutral trionfa

La “donna barbuta” che ha trionfato all’Eurovision Song Contest, Conchita Wurst, alter ego dell’artista austriaco Tom Neuwirth, 25 anni, ha sbaragliato la concorrenza a Copenaghen cantando ‘Rise Like a Phoenix’, un inno che ricorda i classici brani di James Bond.

Neuwirth è un uomo, non è transessuale, dice di non voler diventare una donna e si definisce gender-neutral.

All’Eurovision Song Contest, ha indossato un lungo abito da sera laminato, che insieme al trucco accurato, creava un suggestivo contrasto con la barba.

Non è stato solo un trionfo solo per me, ma anche per le persone che credono in un futuro senza discriminazioni e basato sulla tolleranza e il rispetto, ha detto Wurst, dopo il grande successo ottenuto.

Tra arte, musica e spiagge d’incanto... L’ Avana si è fatta ancora più bella per festeggiare i
foto Mirko Sgalla Al Teatro delle Muse di Ancona venerdì scorso,
Obesità. Disabilità fisica. Chi vive queste condizioni, in un mondo votato alla bellezza e alla