Trovatata falla di sicurezza su Internet Explorer

Una faglia di sicurezza del cosiddetto gruppo ‘zero day’ è stata trovata in tutte le versioni di Internet Explorer
Il browser Web della Microsoft, che con questo bug può essere colpito da un exploit che permette di eseguire un codice malevolo da remoto.

Sabato, 26 aprile, Microsoft ha confermato l’esistenza di tale vulnerabilità in tutte le versioni di Internet Explorer, dalla versione 6 in poi.

Comunque, sembra che solo le versioni 9 a 11 siano state colpite da un attacco soprannominato ‘Operation Clandestine Fox’.

Gli utenti di Windows XP potrebbero essere stati risparmiati, per il momento, da queste intrusioni, poiché il sistema operativo lanciato nell’ottobre del 2001 non è compatibile con le versioni di Internet Explorer successive alla 8.

Sfruttando il bug pare che eventuali maleintenzionati possano prendere il controllo del computer altrui, rubando qualsiasi dato e anche creando dei profili utente.

Ogni giorno oltre 250 milioni di cittadini europei usano Internet. Mentre sono online, gli utenti
Sai riconoscere una bufala online? Ecco 6 consigli per individuarla, emersi dal secondo appuntamento del programma Let’s
Windows 10 sarà dotato del nuovo browser, Spartan, costruito da zero, ma Microsoft non abolirà