Il caffè è efficace contro l’Alzheimer

Il caffè, a lungo termine, è efficace contro il morbo di Alzheimer, secondo uno studio pubblicato dalle Università di Bonn (Germania) e di Lille (Francia).

Un team di ricerca, composto dai membri delle due università, ha scoperto in laboratorio facendo delle prove su dei topi che una sostanza attiva della caffeina impedisce il deposito della proteina Tau nel cervello.

L’effetto positivo della caffeina sulla proteina Beta-amiloide era già stato testato in precedenza nei topi.

Ora, i professori Christa Müller e David Blum hanno confermato, per la prima volta, l’effetto positivo della caffeina anche sulla proteina Tau iperfosforilata, conosciuta per essere causa di malattie neurodegenerative.

I primi risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista ‘Neurobiology of Aging’.

La caffeina blocca alcuni recettori nel cervello. E’ un’antagonista del recettore per l’adenosina, la sostanza che consente la creazione di blocchi in vari recettori nel cervello.

Secondo una nuova ricerca, ridurre il sale potrebbe aiutare a prevenire il morbo di Alzheimer. Infatti,
Si dice che per vivere a lungo ed essere in buona salute non bisogna bere
Il salsalato un farmaco antinfiammatorio indicato per il trattamento del dolore lieve o moderato, prescritto