UA-72767483-1

Philae, il robot della sonda Rosetta, è stato risvegliato

Filed under Scienza

Philae, il robot della sonda Rosetta, si è svegliata dopo 3 anni di sonno. E gli scienziati le prossime settimane controlleranno se i 10 strumenti che porta a bordo (telecamere, spettrometri, microscopi…) sono ancora funzionanti, dopo aver trascorso 10 anni nel freddo spazio.

Il robot è stato risvegliato la mattina del 28 marzo, alle 7 ora italiana, mentre il controllo degli strumenti è previsto che si concluda il 23 aprile prossimo.

Le prime osservazioni scientifiche degli strumenti del robot saranno svolte a partire da agosto 2014, durante la fase finale di avvicinamento alla cometa, da parte della sonda madre Rosetta.

La sonda Rosetta era partita nel 2004, ora entrerà in orbita intorno la cometa Churyumov-Gerasimenko 10 anni più tardi. Ma, mentre la sonda Rosetta studierà la cometa a una distanza di 100 km, il robot Philae la raggiungerà.

L’11 novembre 2014, il robot di Philae dovrebbe atterrare sulla cometa Churyumov-Gerasimenko. Poi la studierà per 4-6 mesi prima che si dissolva sotto l’effetto del calore del sole.

You must be logged in to post a comment Login