UA-72767483-1

L’autismo inizia nella pancia della mamma

Filed under Lifestyle, Salute

L’autismo è dovuto ad anomalie nello sviluppo di alcune strutture del cervello del feto, secondo una ricerca fatta da certi neurologi americani.

La scoperta è parte di uno studio che ha mostrato l’esistenza di una struttura disorganizzata nel cervello dei bambini autistici.

Se lo studio sarà confermato da altre ricerche, si potrà dedurre che il processo che porta all’autismo inizia ben prima della nascita, ha spiegato Thomas Insel, direttore dell’Istituto americano di salute mentale (Iasm), che ha finanziato il lavoro, pubblicato sul ‘New England Journal of Medicine’.

I risultati dello studio hanno dimostrato l’importanza di un intervento precoce nel trattare l’autismo, ha aggiunto.

“Il cervello in via di sviluppo di un feto durante la gravidanza include la creazione della corteccia cerebrale, composta da sei strati distinti di neuroni, ha detto Eric Courchesne, direttore del centro di eccellenza dell’autismo dell’Università della California (San Diego), il principale autore della ricerca.

“Abbiamo scoperto più anomalie nello sviluppo di questi strati corticali nei bambini autistici”, ha aggiunto.

I medici hanno esaminato i campioni di tessuto cerebrale in alcuni bambini autistici deceduti, di età compresa tra i 2 e i 15 anni, confrontandoli con dei campioni provenienti da un gruppo di bambini sani.

Hanno trovato che i 25 geni marcatori di alcuni tipi di cellule che formano i sei strati della corteccia erano assenti in quantità pari al 91% nel cervello dei bambini autistici, mentre nel gruppo di controllo ne mancavano solo il 9% .

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login