Fritti e grigliate provocano invecchiamento e cancro

Filed under Lifestyle, Salute

Gli alimenti ricchi di amido come le patate quando sono cotti a temperature superiori ai 120 ° C, producono una reazione chimica e sviluppano sostanze chimiche tossiche. Lo ha detto l’Accademia Nazionale di Farmacia, in Francia.

Questi alimenti, sottoposti ad alte temperature, vengono sottoposti a un processo di glicazione, che può accelerare l’invecchiamento, secondo lo studio diretto da Eric Boulanger, specialista in biologia nell’Università di Lille 2.

Le parti bruciate delle patatine, così come quelle del pane, dei biscotti, del pane bianco e del caffè, contengono acrilamide, una sostanza cancerogena e neurotossica per le cellule animali, non solo quelle degli esseri umani.

Il team di Boulanger ha confermato anche l’esistenza di un legame tra questi prodotti e l’invecchiamento vascolare, che causa maggiore rigidità nelle arterie e ipertensione.

Per evitare conseguenze negative, i ricercatori francesi consigliano di cucinare il cibo lesso, a vapore o nel microonde e non alla griglia o al forno.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login