Woody Allen: le accuse di Dylan sono false e vergognose

Filed under Intrattenimento

Woody Allen, dopo la lettera aperta, scrittagli dalla figlia adottiva Dylan Farrow, pubblicata dal New York Times, ha fatto sapere, attraverso il suo agente, che le accuse della giovane (abuso sessuale subito all’età di 7 anni) sono “false e vergognose”.

Allen ha fatto notare che i fatti risalgono ai tempi della sua tempestosa separazione dall’attrice Mia Farrow, negli anni ’90.

Allen era già stato indagato per abuso di minore nel 1992.

Secondo alcuni, allora non si agì, come si sarebbe potuto, contro il regista, anche per evitare un processo traumatico alla ragazza.

un team di specialisti in abusi sui minori alla Yale-New Haven Hospital aveva esaminato il caso, concludendo che la bambina non aveva subito violenza sessuale.

L’accusa era stata fatta poco dopo che Allen, coinvolto in un legame con la figlia adottiva di Mia Farrow, Soon-Yi Previn, aveva scatenato l’ira dell’attrice.

Allen, allora cinquantenne, non era il padre adottivo di Previn, che aveva 19 anni.

Il regista e la figlia adottiva di Mia Farrow si sono sposati nel 1997 e hanno due figlie, adottate.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login