UA-72767483-1

Posta la foto della figlia di 19 mesi su Facebook, poi la uccide

Filed under Notizie

Fatto drammatico vicino a Denver negli Stati Uniti, lunedì: un uomo ha pubblicato una foto con la sua bambina di 19 mesi su Facebook prima di uccidere sua figlia e tentare di suicidarsi.

La madre della piccola ha chiamato la polizia di Westminster circa alle 09.35 la mattina, svegliata dal suo ex-partner, entrato nella sua stanza con una pistola.

La donna, Kimphone Phanthavongsa, 21 anni, ha detto alla polizia di aver avuto una discussione con il padre della bambina, Merrick McKoy, 22 anni, prima che lui restasse con l’arma nell’appartamento insieme alla piccola.

L’uomo era sotto un’ingiunzione del Tribunale e non sarebbe dovuto andare nell’appartamento della fidanzata poiché era stato arrestato per intrusione, molestie telefoniche e violenza soprattutto domestica.

“Non giudicarmi, non ho scelta” ha scritto su Facebook l’uomo postando una sua foto in cui è con la figlia poco prima della tragedia.

“Ti avevo detto che non potevo vivere senza di te. Pensavi stessi scherzando, ma adesso io e Mia ci togliamo di mezzo”, ha aggiunto.

Un vicino di casa, ha detto ai media americani, che il padre della bambina era visibilmente arrabbiato dopo la separazione della coppia, pochi mesi fa. “Ha detto che voleva stare con sua figlia e che se questo non fosse stato possibile avrebbe fatto in modo che nessun altro potesse stare con lei”.

You must be logged in to post a comment Login