UA-72767483-1

Panthera blytheae: l’antenato di tigri e leoni viveva in Tibet sei milioni di anni fa

Filed under Scienza

Un teschio ben conservato, di una specie preistorica sconosciuta di leopardi del Tibet, risalente a 4 – 6 milioni di anni fa, è il più vecchio fossile di questa specie, mai trovato, secondo i paleontologi di Cina, Canada e Stati Uniti.

La scoperta dimostra che i grandi felini hanno un’origine evolutiva più antica di quanto precedentemente si pensasse, come ha detto Jack Tseng dell’American Museum of Natural History di New York.

Il teschio dell’animale scoperto è stato descritto nell’articolo “Himalayan fossils of the oldest known pantherine establish ancient origin of big cats” pubblicato su ‘Proceedings of the Royal Society Biological Sciences’.

Il team di Tseng l’aveva rinvenuto nel 2010 nella remota frontiera tra Pakistan e Cina, in cui i ricercatori avevano rinvenuto più di 100 ossa, probabilmente depositate da un fiume, che era eroso su una scogliera.

Tseng e colleghi avevano poi usato sia i dati anatomici che quelli del DNA per classificare il teschio, che appartiene a una specie prima sconosciuta e che ora è stata chiamata ‘Panthera blytheae’.

La scoperta non solo sfida le precedenti supposizioni circa l’evoluzione di grandi felini, ma aiuta anche a collocare tale evoluzione in un contesto geografico.

La ‘Panthera blytheae’ è stata trovata in una regione che si trova in Asia centrale e in cui, la specie si è evoluta, diffondendosi, poi, altrove.

Fino ad ora i più antichi fossili di felini erano stati trovati in Africa, ma, evidentemente è l’Asia la loro regione di origine.

Il nuovo teschio mostra, inoltre, che la ‘Panthera blytheae’ è strettamente imparentata con il leopardo delle nevi, la ‘Panthera uncia’, a sua volta originaria delle catene montuose dell’Asia centrale.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login