UA-72767483-1

Troppa carne rossa provoca il diabete di tipo 2

Filed under Lifestyle, Salute

carne equinaUn nuovo studio francese ha rivelato che le donne che mangiano tanta carne hanno più probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2.

I ricercatori hanno studiato un gruppo di 66.485 donne, seguendolo per 14 anni. Hanno trovato che i cibi che provocano acidità favoriscono lo sviluppo del diabete. In genere i cibi acidi sono costituiti dai prodotti di origine animale, ma la frutta e la verdura contribuiscono a neutralizzare l’acidità, anche se non sempre questo basta.

L’acidosi cronica, che è una condizione causata da un’aumentata acidità nei tessuti, riduce la sensibilità all’insulina.

I cibi che provocano acidosi includono carne, formaggio, pesce, pane e bibite. I cibi che formano meno acido includono caffè, frutta e verdura.

I ricercatori, dell’INSERM di Parigi, hanno precisato che provocano acidosi alcuni cibi, dopo la digestione, e che non si tratta dei cibi acidi in bocca, come arance e limoni, che, al contrario, riducono la quantità di acido nel corpo.

Gli esperti, anche se lo studio è stato fatto su delle donne, reputano che le sue conclusioni siano valide anche per gli uomini.

Un altro studio, condotto su più di 440 000 persone dai ricercatori dell’Università di Harvard (Stati Uniti), aveva già trovato che il consumo quotidiano di carne rossa aumenta significativamente il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Secondo questo studio, le persone che avevano consumato ogni giorno 100 g di carne rossa avevano avuto il 19% di rischio in più di soffrire di diabete. La percentuale saliva al 51% per con il consumo giornaliero di 50 g di carni rosse lavorate (salsiccia, pancetta, ecc.).

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login