UA-72767483-1

Col movimento via le proteine ​​tossiche dai muscoli

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Un regolare esercizio fisico aiuta a rimuovere le proteine ​​tossiche nelle cellule muscolari che possono portare ad atrofia e a debolezza muscolare, secondo un nuovo studio, fatto nell’Università di San Paolo, in Brasile.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, ha mostrato che la mancanza di stimoli muscolari si traduce in un accumulo di proteine ​​inadeguatamente elaborate nelle cellule muscolari.

“L’esercizio quotidiano sensibilizza il sistema autofagico, facilitando l’eliminazione di proteine ​​e organelli che non sono funzionali ai muscoli”, ha detto uno degli autori della ricerca, Julio Cesar Batista Ferreira.

“La rimozione di questi componenti disfunzionali è molto importante, perché quando si accumulano diventano tossici e contribuiscono al deterioramento e alla morte delle cellule muscolari “, ha spiegato l’esperto.

La debolezza o deperimento muscolare è una tipica condizione di disfunzione muscolare che colpisce gli anziani o le persone che soffrono di lesione del nervo sciatico, qualcosa di solito visto nei pazienti costretti a letto o nei lavoratori che trascorrono lunghe ore seduti.

Per giungere alle loro conclusioni, i ricercatori hanno condotto il loro studio su dei ratti con danno al nervo sciatico indotto.

Dopo aver indotto lesioni al nervo sciatico sui ratti, i ricercatori li hanno preparati per un intervento chirurgico.

Prima della procedura chirurgica, i ratti erano stati divisi in due gruppi. Uno era rimasto sedentario e l’altro era stato sottoposto a esercizio fisico, consistente nel correre al 60% della capacità aerobica massima, per un’ora al giorno, per cinque giorni alla settimana.

Dopo quattro settimane di allenamento, l’intervento chirurgico è stato eseguito e la disfunzione muscolare indotta dalla lesione del nervo sciatico è risultata meno aggressiva nel gruppo di ratti che aveva fatto esercizi aerobici, rispetto al gruppo sedentario.

You must be logged in to post a comment Login