Anche gli alberi si aiutano

Filed under In evidenza, News, Scienza

Anche gli alberi si aiutano. Insieme, attraverso un linguaggio segreto, sono in grado di creare ecosistemi che smorzano il caldo e il freddo estremi, immagazzinano acqua e producono aria umida.

Tutto questo, tramite le radici, dove formano una super-struttura simile ad un formicaio in cui vengono comunicate informazioni sui vari pericoli esistenti, come la mancanza di acqua e di nutrienti o, persino, la presenza di un incendio.

Il Presidente della Fondazione messicana degli alberi, Tebaldo Eguiluz, ha detto all’agenzia di stampa Efe che la società degli alberi è molto simile a quella degli esseri umani, perché in essa ogni membro è importante per la comunità, ha la sua funzione e vale la pena tenerlo in vita il piu’ a lungo possibile.

“Gli alberi comunicano tramite le loro radici anche con i loro figli e con i loro parenti lontani o stretti. Essi possono nutrire la prole attraverso le radici quando sono molto piccoli e non raggiungono la luce e quindi non possono fotosintetizzare da soli”, ha spiegato l’esperto, aggiungendo che le piante “aiutano anche quelle di loro che sono anziane e non hanno più la capacità di sostenersi”.

L’albero coesiste anche con “la microfauna ” composta da funghi, batteri e virus “che è interconnessa”.

Utilizza, inoltre, l’energia solare per generare carboidrati e zuccheri attraverso la clorofilla, che è una sostanza che sintetizzano. Sono componenti che producono anche per i loro partner simbiotici che vivono sotto la terra, come i funghi, che non sono esposti alla luce e non possono fare la fotosintesi.

Pertanto, l’albero fornisce loro tutti questi carboidrati e zuccheri in modo che il fungo possa avere i frutti e disperdere le sue spore.

In cambio, i funghi, attraverso le loro radici, forniscono i minerali del terreno che sono indispensabili all’albero per formare il legno, cioè il carbonio.

Quando la foresta ha qualche tipo di carenza, si sviluppa il fungo parassita noto come Armillaria o fungo del miele.

La comunicazione tra gli alberi può avvenire anche attraverso l’aria. Questo accade soprattutto quando ci sono incendi, parassiti, tempeste o danni ambientali estremi.

Le piante comunicano con il rilascio di composti chimici percepiti attraverso gli stomi delle foglie.

Le piante, insomma, usano tutte le forme di energia possibili, soprattutto quelle che noi non possiamo usare come esseri umani.

(Fonte Efe)

You must be logged in to post a comment Login