UA-72767483-1

Mangiare in abbondanza senza ingrassare: un sogno che si realizza

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Alcuni ricercatori hanno scoperto, per caso, che spegnendo due geni, si può mangiare in abbondanza senza ingrassare. Durante un esperimento hanno modificato questi due geni in alcuni topi, pensando che questo avrebbe reso obesi gli animali. Invece, nonostante essi seguissero una dieta ricca di grassi, rimanevano magri.

Dopo aver notato lo sviluppo sorprendente dell’esperimento, il team, guidato dalla professoressa Anne Eichmann e dal ricercatore Feng Zang, ha deciso di indagare sul perché.

Ora, le scoperte potrebbero aprire la strada a un nuovo farmaco in grado di aiutare a combattere l’obesità.

Con la modifica di due geni chiave, i topi Invece di trasformare i lipidi assunti con la dieta in grassi, li espellevano e non aumentavano di peso. Il cambiamento aiutava a fermare l’accumulo del grasso corporeo.

In relazione all’uomo i ricercatori dicono che anziché modificare i geni, si potrebbero trovare dei modi con cui poter disattivare due recettori, denominati NRP1 e VEGFR, per avere lo stesso effetto.

I risultati dell’esperimento, pubblicati sulla rivista Science, rivelano che un farmaco in grado di spegnere i due recettori scoperti nello studio è già usato per trattare il glaucoma, ma sono necessarie ulteriori ricerche prima che esso possa essere utilizzato per trattare l’obesità.

“Abbiamo scoperto che tali farmaci chiudono anche i pori dei vasi linfatici nell’intestino e inibiscono l’assorbimento dei grassi”, ha detto Eichmann, aggiungendo che essi “potrebbero essere testati sull’uomo per ottenere degli effetti ipolipemizzanti.”.

You must be logged in to post a comment Login