UA-72767483-1

Papa Francesco: fame e malnutrizione sono uno “scandalo”

Filed under Cultura e Società

papa-francescoPapa Francesco in un messaggio inviato al direttore della FAO, José Graziano da Silva, ha definito uno “scandalo” la fame e la malnutrizione nel mondo e ha criticato il consumismo, i rifiuti e lo spreco, in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione.

Nel suo messaggio, che è stato letto mercoledì durante la celebrazione di questa giornata nella sede romana dell’organizzazione delle Nazioni Unite, papa Francesco ha detto che una delle sfide più gravi per l’umanità è costituita dalla tragica condizione, che vede ancora nel mondo milioni di affamati e denutriti, fra loro molti bambini.

Per papa Bergoglio “non si tratta solo di rispondere ad emergenze immediate, ma di affrontare insieme, a tutti i livelli, un problema che interpella la nostra coscienza personale e sociale, per giungere ad una soluzione giusta e duratura”, in modo che nessuno sia obbligato ad abbandonare la sua terra e il suo ambiente culturale a causa della mancanza dei mezzi di sussistenza.

Inoltre, il Papa ha messo in evidenza il paradosso della globalizzazione che permette di conoscere le situazioni di necessità delle persone di tutto il mondo, ma consente la crescente tendenza all’individualismo, all’indifferenza a livello personale, a livello delle istituzioni e degli Stati, rispetto a chi muore di fame o soffre di malnutrizione.

Fame e malnutrizione, per il Papa, mai possono essere considerati un fatto normale a cui ci si deve abituare, come fossero parte del sistema.

Qualcosa, per papa Francesco, deve cambiare in noi stessi, nelle nostre menti, nelle nostre società.

Per il Papa, è necessario, oggi più che mai, educare alla solidarietà, riscoprire il valore e il significato di questa parola scomoda, nelle decisioni politiche, economiche e finanziarie, nei rapporti tra le persone, tra popoli e le nazioni.

Secondo la FAO, 1,3 miliardi di tonnellate di cibo sono sprecate ogni anno, in uno stile di vita che in molte aree del pianeta è caratterizzato dal consumismo e dallo spreco di cibo.

“Ma lo spreco di alimenti – ha detto il Papa – non è che uno degli aspetti della “cultura dello scarto” che spesso “porta a sacrificare uomini e donne agli idoli del profitto e del consumo”, nella “globalizzazione dell’indifferenza”, che ci fa a poco a poco “abituare” alla “sofferenza dell’altro, quasi fosse normale”.

You must be logged in to post a comment Login