UA-72767483-1

Antidepressivi associati a tromboembolia venosa

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

La depressione e l’uso di antidepressivi sono associati a un aumento del rischio di tromboembolia venosa.

Lo ha trovato un nuovo studio condotto nella Musculoskeletal Research Unit dell’Università di Bristol, il quale ha anche dimostrato che ciascuna delle varie classi di farmaci antidepressivi è associata ad un aumentato rischio di tromboembolia venosa.

La ricerca, pubblicata sugli Annals of Medicine, mostra che esiste una relazione tra depressione, uso di antidepressivi e tromboembolia venosa.

La tromboembolia venosa è una condizione in cui si formano dei coaguli di sangue nelle vene dei polmoni o delle gambe, è una patologia pericolosa per la vita e il suo trattamento è associato a costi sanitari elevati.

You must be logged in to post a comment Login