UA-72767483-1

L’infiammazione intestinale aumenta il rischio di infarto e ictus

Filed under Lifestyle

morbo_crohnLe persone che soffrono di malattie infiammatorie intestinali (ad esempio della malattia di Crohn o di colite ulcerosa) possono avere un aumentato rischio di essere colpiti da infarto e ictus, secondo un nuovo studio.

I ricercatori per giungere alle loro conclusioni hanno analizzato i dati relativi a più di 150.000 pazienti con malattie infiammatorie intestinali, trovando che questi pazienti avevano avuto dal 10 al 25 per cento in più il rischio di avere un ictus e un infarto, in particolare quando erano donne.

La malattia di Crohn e la colite ulcerosa determinano l’infiammazione dell’intestino con conseguente sanguinamento rettale, diarrea, crampi addominali, febbre e perdita di peso.

I pazienti con queste malattie dovrebbero controllare lo stress, seguire una dieta sana e fare esercizio fisico moderato, oltre a smettere di fumare, hanno detto gli autori dello studio, i ricercatori della Mayo Clinic di Rochester (Usa), presentando il loro lavoro al Meeting annuale dell’American College of Gastroenterology di San Diego.

You must be logged in to post a comment Login