Usa: nasce il primo centro di cura per i dipendenti da Internet

Filed under Lifestyle

mouse-del-computerPer chi non può vivere senza guardare il suo profilo su Facebook o su Twitter, senza giocare online, andare sui siti pornografici o anche fare shopping di elettronica, negli Usa c’è già un esclusivo centro di aiutarli nel Bradford Regional Medical Center, in Pennsylvania.

Nel primo centro statunitense per dipendenti da Internet, durante l’ospedalizzazione, il paziente partecipa a una terapia di gruppo, è sottoposto a valutazioni psicologiche e impara a interagire con la tecnologia in modo sano, spendendo 14.000 dollari.

Il trattamento di “disintossicazione” dura 10 giorni. La prima fase è di 72 ore. Dopo questi tre giorni, il paziente deve affrontare sessioni di terapia comportamentale ed educativa, finalizzate a modificare il suo comportamento attraverso tecniche specifiche di controllo degli impulsi.

La dipendenza da Internet può colpire chiunque, indipendentemente dall’età, dal sesso o dalla condizione socio-economica, dicono gli esperti. E può avere conseguenze sulla salute, provocando obesità, trombosi (coaguli di sangue che si formano in una vena profonda nel corpo) sindrome del tunnel carpale (pressione sul nervo mediano, il nervo del polso che fornisce la sensibilità e il movimento alle parti della mano)…

Lo psicologo Kimberly Young, che ha creato un programma di “riabilitazione” per i dipendenti dalla tecnologia, in risposta alla grande richiesta, ha sviluppato il suo trattamento destinato ad adulti che hanno oltre 18 anni di età, basato sui principi della terapia cognitivo-comportamentale.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login