Riscaldamento globale: è colpa dell’uomo

Filed under Esteri, Notizie

La temperatura medie della terra aumentaranno dagli 0,3 agli 4,8 ° C entro il 2100, secondo il nuovo rapporto stilato dagli esperti del clima dell’IPCC pubblicato venerdì a Stoccolma.

climaL’IPCC ha rilevato che l’aria e gli oceani sono sempre più caldi, i ghiacci e la neve sono meno abbondanti ed è in aumento il livello del mare.

Il ghiaccio marino artico in estate ha perso, in superficie, tra il 9,4% e il 13,6%, dal 1979. Gli esperti non escludono che possa totalmente scomparire a metà del secolo.

I ghiacciai montani hanno perso in media circa 275 miliardi tonnellate di ghiaccio all’anno, tra il 1993 e il 2009.

Anche l’aumento del livello del mare, dovrebbe essere compreso tra i 26 e gli 82 cm entro il 2100, secondo il nuovo stato della scienza sui cambiamenti climatici.

Riunito da lunedi, il gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC), nel suo quinto rapporto, molto più allarmante di quello precedente, pubblicato nel 2007, ha concluso che c’è una probabilità pari ad almeno il 95% che le attività umane siano la causa principale del surriscaldamento globale dalla metà del XX secolo.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login