Nel mondo ci sono 168 milioni di bambini lavoratori

Filed under Cultura e Società

bambina.che.lavoraSecondo un rapporto dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), 168 milioni di bambini lavorano nel mondo. Il numero comunque, secondo lo studio dell’agenzia delle Nazioni Unite, ‘Marking progress aganst child labour’, è ultimamente diminuito di un terzo, passando dai 246 milioni del 2000 ai 168 milioni di adesso.

“Ci stiamo muovendo nella giusta direzione, ma ancora i progressi sono troppo lenti. Se vogliamo davvero porre fine alla piaga del lavoro minorile nel prossimo futuro dobbiamo raddoppiare i nostri sforzi a tutti i livelli. Ci sono 168 milioni di buone ragioni per fare questo”, ha detto il direttore generale dell’ILO, Guy Ryder.

Il numero di bambini lavoratori è diminuito, in particolare, tra il 2008 e il 2012, passando dai 215 ai 168 milioni, in questo periodo.

In Asia-Pacifico si trova il maggior numero dei bambini lavoratori (78 milioni) ma l’Africa sub-sahariana (59 milioni) è la regione con la percentuale più alta di bambini lavoratori rispetto alla popolazione (più del 21%).

Più di 9 milioni di bambini lavorano in Medio Oriente e nel Nord Africa; 12 milioni in America Latina e nei Caraibi.

L’agricoltura è il campo in cui vengono utilizzati di più i bambini (il 59%). Seguono l’industria e i servizi.

Quasi la metà dei bambini lavoratori svolge attività pericolose per la loro salute, la sicurezza e lo sviluppo morale.

Tra i piccoli che hanno meno di 11 anni, 18,5 milioni svolgono un’attività pericolosa.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login