I padri migliori sono quelli con i testicoli più piccoli

Filed under Lifestyle

Secondo un singolare studio americano, i padri con i testicoli più piccoli sono più paterni e più impegnati nella cura dei loro figli in giovane età, rispetto a quelli con testicoli più grandi.

Father Watching His Infant SleepLa ricerca condotta dagli antropologi dell’Università Emory (Georgia) e pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) è stata fatta su 70 padri biologici di età compresa tra i 21 e i 55 anni che avevano un bambino di età compresa tra uno o due anni.

I genitori di questi bambini sono stati poi sottoposti separatamente a una serie di domande sull’impegno del padre nella cura del suo bambino, come cambiargli il pannolino, dargli da mangiare, fargli il bagno, stare a casa per accudirlo, portarlo dal medico.

E’ risultato che gli uomini con i testicoli piccoli avevano ottenuto il punteggio più alto nel questionario, dimostrando di essere dotati di un grande istinto paterno.

Coloro che hanno testicoli più grandi non vuole dire che non vogliano essere padri attenti, ma che potrebbero essere biologicamente meno portati, ha detto James Rillings, autore principale dello studio.

Per confermare la scoperta, i ricercatori hanno deciso di sottoporre a una risonanza magnetica gli uomini per misurare anche la loro attività cerebrale.

E’ emerso, ancora una volta, che gli uomini con i testicoli più piccoli si emozionavano di più alla vista della foto dei loro figli.

È anche possibile, secondo gli esperti, che un maggiore coinvolgimento degli uomini nella cura del bambino porti a un restringimento dei loro testicoli, provocando cambiamenti biologici, come ad esempio una diminuzione dei livelli di testosterone.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login