In alcune parti dell’Asia è violento un uomo su quattro

Filed under Cultura e Società

stupro.mumbai.protesteUna ricerca condotta in sei paesi asiatici (Cina, Bangladesh, Sri Lanka, Indonesia, Cambogia e Papua Nuova Guinea), ha mostrato che in alcune parti dell’Asia, un uomo su quattro ammette di aver compiuto uno stupro.

Lo studio è stato fatto su diecimila uomini che hanno risposto ad alcune domande.

E’ emerso che in Papua Nuova Guinea, sull’isola di Bougainville ammette di aver violentato una donna il 62 per cento degli uomini. In Indonesia dice di aver stuprato il 26 per cento degli uomini, mentre in Cina lo dichiara il 22 per cento dei maschi.
In Cambogia ammette di aver stuprato un uomo ogni cinque. La situazione è migliore in Bangladesh, dove solo il 9,5 per cento degli uomini dice di aver compiuto un tale atto.

I tre quarti degli uomini che hanno commesso uno stupro, hanno detto che lo hanno fatto perché avevano diritto al sesso.

L’autore della ricerca ha detto che gli uomini talora “credono di avere il diritto di fare sesso con una donna, indipendentemente dal suo consenso”.

La seconda ragione più frequentemente citata per uno stupro è il divertimento o la noia. Altre volte lo stupro rappresenta anche un modo per sfogare la rabbia o punire una donna.

Sorprendentemente, la causa meno frequente per cui un uomo stupra è l’ubriachezza.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login