Raddoppia la povertà sanitaria, soprattutto nel Centro Italia

Filed under Lifestyle

farmaciDal 2006 al 2013, in Italia, è raddoppiata la povertà sanitaria, con un aumento che, in media, è stato del 97%.

Sono aumentati i cittadini che hanno difficoltà ad acquistare i medicinali, anche quelli con prescrizione medica.

A dirlo, un dossier della Fondazione Banco Farmaceutico Onlus, presentato, insieme alla Caritas Italiana, al Meeting di Comunione e Liberazione di Rimini.

“Assistiamo ad un crescente bisogno di farmaci – ha detto Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico – da parte delle più importanti strutture di assistenza caritative. In alcuni casi si tratta di vera emergenza a causa dell’aumento della crisi economica che colpisce soprattutto le famiglie. È quanto mai urgente che la Commissione Sanità del Senato approvi in via definitiva la proposta di legge che consentirebbe la donazione di farmaci da parte delle aziende farmaceutiche. È ora che la politica dia segnali concreti sul fronte della povertà sanitaria”.

“Sono dati drammatici, ma purtroppo in linea con quelli della povertà nel suo complesso – ha affermato don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana – per invertire la rotta serve un lavoro comune fatto di alleanze e appare sempre più necessario uno sforzo congiunto, che sappia incrementare la capacità di intercettare le varie situazioni di povertà del territorio”.

La richiesta di farmaci è cresciuta in maniera esponenziale nel Centro Italia (con un incremento del 476,32%) e, in maniera più contenuta al Sud (33,42%) e al Nord (71,91%).

Potrebbe interessarti anche:

Print Friendly

You must be logged in to post a comment Login