La camminata veloce riduce il rischio di morte

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

Il migliore esercizio fisico per perdere peso, mantenere il cuore sano ed evitare il cancro è camminare velocemente.

Questo tipo di esercizio non richiede una particolare spesa economica o di passare lunghe ore in palestra, mentre può aiutare a vivere più a lungo, secondo una nuova ricerca, condotta dall’Università di Sydney.

Il recente lavoro australiano ha cercato di determinare l‘associazione fra il passo veloce, la malattia cardiovascolare e la mortalità per cancro.

Lo studio ha dimostrato che camminare ad un ritmo medio è associato a una riduzione del rischio del 20% di mortalità. La camminata ad un passo veloce è associata, invece, a una riduzione del rischio di mortalità del 24%.

Un risultato simile è stato trovato per il rischio di mortalità per malattie cardiovascolari, con una riduzione del 24% in caso di camminata ad un ritmo medio e del 21% in caso di camminata a piedi ad un ritmo vivace o veloce.

Gli effetti protettivi del camminare sono risultati più pronunciati nelle fasce di età più elevate. In media chi camminava a ritmo medio, nello studio, se aveva un’ età di 60 anni e oltre, aveva il 46 per cento minor rischio di morte per cause cardiovascolari, mentre chi camminava velocemente aveva il 53 per cento di riduzione del rischio.

Per “passo veloce si intende, generalmente, un’andatura di cinque – sette chilometri all’ora, anche se tutto dipende dai livelli di forma fisica del soggetto. Un indicatore alternativo è quello di camminare ad un ritmo che procura un po’ di fiatone o di sudore”, ha detto l’autore principale dello studio, Emmanuel Stamatakis, illustrando i risultati della sua nuova ricerca, apparsa sul British Journal of Sport Medicine.

You must be logged in to post a comment Login