Dati personali: Facebook risponde ad Apple

Filed under In evidenza, News, Tecnologia

Attaccato da tutte le parti in seguito all’affare Cambridge Analytica, il capo di Facebook Mark Zuckerberg ha risposto alle critiche, a cominciare dal capo della Apple Tim Cook in una lunga intervista fatta con Ezra Klein , una giornalista americana.

Alla fine di marzo, il capo della Apple aveva infatti detto a Recode che non si sarebbe mai trovato nella situazione di Facebook e che l’azienda della mela aveva preferito fare soldi con i suoi prodotti e non con le informazioni dei suoi clienti.

Per Mark Zuckerberg, invece, “se vuoi creare un servizio che aiuti a connettere tutti, in tutto il pianeta, allora molte persone non saranno in grado di permetterselo. E così, come per molti media, quello basato sulla pubblicità è l’unico modello razionale “.

E il Capo di Facebook ha citato Jeff Bezos [CEO di Amazon], che alcuni anni fa aveva dichiarato: “Ci sono aziende che lavorano duramente per far pagare di più e ci sono aziende che lavorano duramente per far pagare di meno”. E a Facebook, ha spiegato, ” siamo esattamente nel campo delle imprese che lavorano duramente per far pagare di meno e di fornire un servizio gratuito che chiunque possa usare ” .

Il giovane capo di Facebook ha ammesso che la sua società avrà probabilmente bisogno di “alcuni anni” per risolvere i problemi rivelati dallo scandalo di Cambridge Analytica e diventare più affidabile.

You must be logged in to post a comment Login