UA-72767483-1

Rendere tossico per le zanzare il sangue umano

Filed under In evidenza, Lifestyle, News, Salute

L‘ivermectina, un farmaco sviluppato per uccidere o promuove l’espulsione dei vermi parassiti,  può essere usata per rendere il sangue umano tossico per le zanzare.

In un nuovo studio pubblicato nella rivista The Lancet Infectious Diseases, alcuni ricercatori, in Kenya, hanno somministrato a 47 partecipanti 600 milligrammi di ivermectina per tre giorni consecutivi e poi hanno prelevato dei campioni di sangue ai volontari somministrandoli alle zanzare nelle gabbie.

Lo studio ha rilevato che il sangue dei pazienti che avevano assunto tre alte dosi di ivermectina sotto forma di pillola poteva essere velenoso per le zanzare anche per i successivi 28 giorni.

“Il risultato più entusiasmante è stato scoprire che anche un mese dopo che i soggetti avevano assunto l’ivermectina, il loro sangue stava ancora uccidendo le zanzare”, ha detto il  ricercatore Menno Smit della Liverpool School of Tropical Medicine.

I ricercatori hanno anche dato 300 milligrammi di ivermectina ad un altro gruppo di 48 soggetti, ma il tasso di mortalità delle zanzare che si erano nutrite con i loro campioni di sangue non era stato così alto.

Smit e colleghi hanno anche detto che i pazienti hanno mostrato pochi effetti collaterali dall’assunzione del farmaco, anche se stavano già soffrendo della malaria trasmessa dalle zanzare.

Lo studio ha mostrato che alte dosi della pillola potrebbero rendere mortale il sangue umano per le zanzare e questo potrebbe aiutare a frenare la diffusione delle malattie trasmesse da questi insetti.

Le zanzare sono considerate tra gli animali più letali del mondo. Sono portatori di virus che causano Zika, dengue, febbre gialla e chikungunya, malattie che causano milioni di morti all’anno.

You must be logged in to post a comment Login