UA-72767483-1

In Italia buttiamo 145kg di cibo pro-capite anno

Filed under News, Notizie

Il prossimo 5 febbraio ricorre la Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare.

A livello globale, il cibo sprecato ogni anno vale 750 miliardi euro, quasi la metà PIL italiano nel 2016. Si tratta di circa 1,3 miliardi di tonnellate di alimenti che vengono gettate prima di arrivare sulla nostra tavola. Eppure, basterebbe un quarto di quello stesso cibo per sfamare gli oltre 815 milioni di persone che soffrono la fame.

In Italia, sono circa 145 i kg di cibo pro capite gettati ogni anno nella spazzatura, un po’ come dire 1.000 mele piccole (da 150g ognuna) o 1.500 piatti di pasta (da 1hg circa) o poco meno di 750 confezioni di legumi in barattolo (considerando quelli da 200g), molto più di quanto potrebbe consumare in media in 1 anno una famiglia di 3 persone.

Secondo il Food Sustainability Index, indice creato da Fondazione Barilla e The Economist Intelligence Unit, che analizza 34 Paesi in base alla sostenibilità del loro sistema alimentare, l’Italia – col suo 4° posto – sta ottenendo importanti riscontri nella lotta allo spreco alimentare. Il merito è delle politiche messe in campo per ridurre gli sprechi a livello industriale, come avvenuto con la Legge Gadda che, semplificando le procedure per le donazioni degli alimenti invenduti e puntando al recupero di cibo da donare alle persone più povere, ha fatto da volano per il miglioramento generale del nostro Paese.

In Italia buttiamo 145kg di cibo pro-capite anno come 1.500 piatti di pasta o 1.000 mele.

A fare il punto della situazione la Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login