La mancanza di sole fa aumentare di peso

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Secondo una recente ricerca, pubblicata sulla rivista Scientific Reports, le cellule adipose sono sensibili alla luce solare e quindi, una ridotta esposizione al sole, in inverno, può contribuire all’aumento di peso.

Lo studio ha dimostrato che le cellule adipose che si trovano appena sotto la nostra pelle si restringono se esposte alla luce blu emessa dal sole.

L’insufficiente esposizione alla luce solare per otto mesi all’anno potrebbe, perciò, favorire l’accumulo del grasso e contribuire al tipico aumento di peso, che alcuni hanno durante l’inverno.

Tuttavia, la scoperta è solo un’osservazione iniziale e l’esposizione alla luce solare non è un modo sicuro o consigliato per perdere peso, hanno scritto gli autori della ricerca.

Infatti, non si conosce ancora l’intensità e la durata della luce necessarie per attivare questo percorso.

Tuttavia, la scoperta apre nuove vie per l’esplorazione scientifica futura, che potrebbero un giorno portare a trattamenti farmacologici o di luce, per l’obesità e per altri problemi di salute ad essa correlati, come il diabete.

I ricercatori dell’Università di Alberta in Canada, autori dello studio, hanno fatto casualmente la scoperta mentre inducevano le cellule adipose a produrre insulina a beneficio dei pazienti affetti da diabete di tipo 1.

Hanno trovato che le “lunghezze d’onda blu” dei raggi del sole sono in grado di penetrare negli strati superiori della pelle e di attivare le cellule adipose. Queste cellule perdono quindi alcuni dei loro grassi.

 

You must be logged in to post a comment Login