UA-72767483-1

Alcuni tipi di pere hanno effetti probiotici

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Alcuni tipi di pere, come le Bartlett e le Starkrimson, hanno effetti probiotici e possono aiutare a gestire l’iperglicemia, l’ipertensione el’ Helicobacter pylori, secondo un nuovo studio che ha avuto l’onore di essere pubblicato su Food Research International.

In un laboratorio in vitro, Kalidas Shetty, professore di scienze delle piante e l’autore principale della ricerca,Dipayan Sarkar, della North Dakota State University (Stati Uniti), hanno studiato i composti trovati in due varietà di pera, la Bartlett e la Starkrimson, per capire meglio l’impatto di essi sulle malattie croniche.

I risultati della ricerca hanno trovato che la fermentazione di questa varietà di pere migliora ulteriormente la loro capacità di controllare le malattie associate allo stomaco, che coinvolgono l’H. pylori, senza intaccare i batteri benefici con potenziale probiotico.

Una pera media fornisce circa il 24 percento del fabbisogno giornaliero di fibra, è senza sodio, senza colesterolo, senza grassi e contiene 190 mg di potassio.

Una dieta equilibrata globale ricca di frutta e verdura, che comprenda le pere, fornisce micronutrienti, vitamine, fibre alimentari, potassio, antiossidanti e altro ancora.

La nuova ricerca del dottor Shetty si basa su un precedente studio in vitro che ha esplorato gli estratti di polpa di diverse varietà di pere e il loro impatto sull’assorbimento del glucosio durante la digestione.

 

You must be logged in to post a comment Login