Ha dato alla luce un enorme tumore invece della sua bambina

Filed under In evidenza, Insolito, Lifestyle, Notizie, Salute

Una giovane donna ha dato alla luce un enorme tumore dopo che ha scoperto che quello che credeva essere il suo “bambino” era in realtà un cancro.

La donna, Lauren Knowles, 27 anni, era al settimo cielo quando aveva fatto il test di gravidanza ed era risultato positivo.

La giovane di Aberdeen, però, dopo pesanti perdite, a sette settimane, aveva scoperto che la bambina che pensava di portare in grembo era in realtà un tumore che cresceva dentro di lei.

I medici le diagnosticarono una gravidanza molare ossia una malattia gestazionale trofoblastica, che si manifesta in una crescita abnorme del trofoblasto e determina lo svilupparsi di una massa in utero.

E i test rivelarono che la massa di Lauren era cancerogena.

I chirurghi allora rimossero la maggior parte del tumore e sottoposero la donna a estenuanti chemio con perdita di capelli, ma il tumore di Lauren tornava e continuava a crescere ad un ritmo allarmante.

Fino a che cinque mesi dopo, mentre era in ospedale e soffriva di crampi allo stomaco, la donna agonizzante, con la flebo andò in bagno ed ebbe l’impulso di spingere.

Qualche istante dopo diede alla luce il suo tumore, che aveva le dimensioni di una grande pera.

Lauren, che ora vive a Perth, in Australia, ha raccontato che il tumore era cresciuto nel suo utero allo stesso modo di un bambino, mentre gli stessi ormoni erano stati prodotti e i test di gravidanza erano stati sempre positivi.

Anmche il tumore espulso aveva le dimensioni di un bambino a 17 settimane.

“Ero così sollevata quando ho visto il tumore scendere nel bagno perché sapevo che il mio calvario era finalmente finito”, ha raccontato la donna, che ora ha 29 anni, ed è rimasta incinta di Indi, adesso dieci mesi, un anno dopo la brutta vicenda.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login